Resistere e ripartire più forti di prima.

Adesso è arrivato il momento di resistere, resistere e resistere! Si lo ripeto ancora una volta RESISTERE!

In questo momento in cui si rincorrono notizie catastrofiche voglio continuare ad essere ottimista, convinto che presto tutto si risolverà. Un ottimismo dettato da un ragionamento semplice e razionale e non solo dalla speranza.

Seguitemi…

Tutto quello che sta accadendo all’economia è una tipica situazione che si verifica in caso di eventi bellici. Ma per fortuna il Corova Virus non è una guerra. Mentre le guerre si sa quando iniziano ma non si sa quando finiscono, in questo caso la fine è segnata. Nel giro di qualche mese arriveranno i vaccini che metteranno fine a questa epidemia e tutto piano piano ripartirà.

Ragioniamo con la nostra testa e non facciamoci allarmare da chi specula.

Ieri ascoltavo la diretta Facebook di un noto formatore con il maglioncino arancione che per vendere i suoi corsi di formazione terrorizzava i suoi ascoltatori. Alla domanda di un collega del fitness (che dovrebbe essere presente anche in questo gruppo) che gli chiedeva quale sarebbe stato l’impatto sul settore da parte del corona virus, lui senza ritegno affermava che il fitness si sarebbe estinto e che le palestre sarebbero state costrette a chiudere.

Questa crisi rimetterà in discussione i business di diversi settori, compreso quello del fitness, ma con un minimo di razionalità, competenza e creatività, le opportunità potranno essere maggiori delle difficoltà che stiamo vivendo.

Sono convinto che la domanda ripartirà e che le persone torneranno a prendersi cura della propria salute nei centri fitness. Magari con esigenze diverse che dovremo essere bravi a cogliere e a sfruttare.

Innovazione sarà la parola chiave che ci consentirà di ripartire. Innovazione non solo di prodotto o servizio ma anche di competenze.

Allora, prendiamoci innanzitutto cura della nostra salute e di quella dei nostri cari rispettando le regole per il contenimento. Sfruttiamo poi questi giorni di stop per studiare, per pianificare le prossime strategie, per immaginare un futuro migliore e anche per fare networking con i colleghi di tutta Italia.

Per la prima volta, e questo mi fa tanto piacere, vedo che ci sono in atto diverse iniziative nel settore del fitness per fare gioco di squadra. Anche questo serve.

Resistiamo, il meglio deve ancora venire!

Carmine

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *